L’importanza del cablaggio

Il cablaggio strutturato rappresenta l’infrastruttura indispensabile per il funzionamento informatico di ogni azienda ed è, di fatto, l’ossatura deputata a garantire continuità ai moduli che si occupano dei pacchetti Dati, Fonia e Video. Molti cablaggi sono stati realizzati con standard ormai sorpassati (100Mbit) che richiederebbero, almeno per le dorsali, un adeguamento a 1 Gigabit o meglio ancora a 10 Gigabit.

Cablaggio disordinato prima dell'intervento previsto nel programma TCN

Lo stato del cablaggio in una azienda di Modena prima del nostro intervento

I problemi che riscontriamo…

Come per qualsiasi altro apparato di rete, anche il cablaggio richiede cura e manutenzione poiché è tecnicamente dimostrato che i deterioramenti dovuti a ossidazioni, a falsi contatti e a terminazioni sporche, penalizzano fortemente la velocità e quindi le prestazioni della rete.

In questi anni siamo entrati in contatto con tantissime realtà aziendali, anche molto diverse tra loro per tipologia, dimensioni e localizzazione, da Modena a Reggio Emilia, fino a Bologna e anche fuori dall’Emilia. Abbiamo così identificato una serie di criticità comuni. Molti dei problemi che incontriamo durante gli interventi di manutenzione, si verificano a livello fisico e sono spesso direttamente collegati o alle terminazioni sporche (troviamo residui lasciati all’atto dell’installazione della fibra ottica) in quanto generano una elevata attenuazione ottica oppure alla qualità e alla manutenzione dei componenti ottici utilizzati (variazioni apparentemente minime possono minare drasticamente le prestazioni di cablaggio).

La nostra esperienza, vede sempre più spesso aziende investire grandi cifre in apparati di rete a 10Gigabit in fibra – pensando di ottenere alte velocità, vanificate poi da una scarsa manutenzione o da un generale disordine nei collegamenti (vedi Figura 1), mancanza di mappatura di rete e, peggio ancora, l’utilizzo di componenti economiche non adeguate agli standard (es: bretelle ottiche, pacht cord, etc.. ).

Superficie fibra ottica sporca vista al microscopio. Impronte digitali e polvere

…e le soluzioni che adottiamo

Grazie alla lunga esperienza acquisita in oltre un migliaio di realizzazioni e alla diretta collaborazione con i maggiori produttori presenti sul mercato, la nostra azienda ha studiato un nuovo programma, chiamato TCN (Test and Care Network), dedicato al test e alla cura della tua rete.

Il programma è composto da cinque fasi studiate con la massina attenzione per raggiungere l’obiettivo primario: conoscere le prestazioni reali della rete e attuare i possibili correttivi per migliorare le performance

Intervento di verifica on-site.

Le attività seguiranno un modello consolidato e perfezionato nel tempo che, dopo un primo breafing utile a definire gli obiettivi, verificherà dal lato armadio:

  • Documentazione, planimetrie, etichettature, tipologia di ambiente (spazi idonei e tipo di climatizzazione)
  • Presenza controllo accesso per sicurezza locali
  • Adeguatezza dimensione armadio e accessori
  • Controllo canalizzazione per contenimento cavi
  • Tipologia di prese, categoria e standard per cavi fibra e cavi rame
  • Tipologia pannelli fonia e dati
  • Stato generale guaine cavi
  • Verifica percorsi patch cord
  • Verifica fissaggio e posizionamento corretto apparati attivi
  • Scalabilità per ampliamenti
  • Adeguatezza delle alimentazioni
  • Verifica presenza UPS e dimensionamento
  • Test a campione su cavi rame e fibra
Report dettagliato con programma attività tecnica

Report

Consegna report con analisi risultati e descrizione delle eventuali attività correttive minime e ottimali sempre in funzione degli obiettivi aziendali e prestazioni richieste

  • Relazione su stato di fatto della fase 1
  • Descrizione delle attività necessarie a correggere eventuali link non rispondenti agli standard e possibili soluzioni di upgrade a categorie superiori
  • Preventivo economico delle varie fasi (su richiesta)
  • Schedulazione e step esecutivi (gantt)
Cablaggio dopo la sistemazione da parte dei tecnici GTI - Programma TCN

Attività Tecniche

Le attività tecniche possono comprendere varie ambiti del cabling. Tra le più importanti suggeriamo:

  • Mappatura rete rame

    –  Sistemazione patch panel
    –  Mappatura completa delle prese con etichettatura rispettosa degli standard

  • Cablaggio rame

    –  Adeguamento con sistemazione/sostituzione patch panel
    –  Riorganizzazione patch cord (fonia e dati)

  • Cablaggio Fibra

    –  Misura e verifica per singolo connettore e link ottico tramite OTDR
    –  Certificazione bretelle ottiche e loro eventuale pulizia superfice testine
    –  Riconettorizzazione in caso di elevate perdite o tecnologia di connessione
    –  Utilizzato di giuntatrice a fusione con bretelle splice

  • Bonifica materiali superflui

    –  Eliminazione cavi o accessori non utili alla funzionalità

  • Armadio in generale

    –  Pulizie polvere
    –  Gruppo ventole
    –  Ripiani di appoggio
    –  Guidacavi
    –  Barre di alimentazione

  • Verifica prese lato utente

    –  Etichettatura
    –  Stato presa e patch cord
    –  Presenza eventuali switch
    –  Verifica eventuali cavi dispersi

Strumento di certificazione Fluke per rete cablata rame e fibra ottica

Test strumentale

  • Il Test strumentale per le connessioni rame
    –  effettuato con certificatore cat. 5E, 6 e 6A. Il test prevede:
    –  Misura parametri secondo standard vigenti (ISO/IEEC)
  •  Il Test strumentale per le connessioni fibra ottica
    –  Test strumentale effettuato con OTDR per connessioni di backbone fibra ottica fino alla tecnologia 10 Gigabit con rilascio certificato di test per Fibra Multimodale (MM) 50/125 e  62.5/125 micron oltre che Dorsale Monomodale (SM) 9/125 micron.
    I test saranno di
    – Tipo 1: OLTS (Optical Loss Test Set) – Attenuazioni e lunghezze in Conformità agli standard Industriali (molto simile alla simulazione di un sistema reale)
    – Tipo 2:  E’ la somma del Tipo 1 più traccia OTDR che evidenzia se il cavo e stato installato a regola d’arte e senza eventi che possano degradare il segnale ottico (es. connessioni e giunti)
  •  Ispezione porte Apparati attiviAnche le terminazioni delle porte degli apparati attivi (Switch, Router, NICs) possono sporcarsi. E’ opportuno ispezionare con il video microscopio anche queste connessioni con una sonda in grado di verificare:
    –  La presenza di righe o scheggiature sui connettori dei patch panel
    –  La buona pulizia della faccia delle terminazioni dopo l’installazione
    –  La pulizia dei connettori delle bretelle prima dell’uso
    –  La pulizia con kit cleaning tool della superfice ottica degli apparati
Esempio di punto rete certificato programma TCN

Certificazione

Al termine della realizzazione saranno eseguiti i test strumentali sulle terminazioni, a garanzia della bontà dell’esecuzione nel rispetto delle normative in merito (ISO/IEC 11801 – Permanent Link o EIA/TIA 568 A -B Basic Link, o ISO/IEC 11801 – Channel).

  • Per il collegamento in Fibra saranno eseguite le misure di Attenuazione
  • Sarà inoltre rilasciata certificazione per ogni presa o tratta in fibra misurata.
  • I dati saranno forniti in formato elettronico per un miglior utilizzo in caso di necessità.
  • Perché usare un OTDR per i test della fibra:
    –  Una traccia OTDR trace caratterizza un link in fibra e aiuta ad incrementare la qualità del link in fibra.
    –  Visualizza attenuazioni e riflessioni per ogni componente del “Canale Ottico” (Fattore DETERMINANTE).
    –  La traccia (una fotografia degli effetti di ogni componente nel Canale Ottico).
    –  Incrementa la conoscenza e completa documentazione.
    –  Verifica la qualità di ogni pezzo del Canale Ottico
    –  Ricerca i guasti in maniera efficiente anche lavorando da un solo lato localizzando eventuali guasti con precisione assoluta.
    –  Permette una certificazione Estesa del Link in Fibra
    –  Prova che il Link in Fibra rientra nelle specifiche di installazione
    –  Assicura che il Link in Fibra soddisfa i requisiti per le odierne e future applicazione

Pensi che la tua azienda possa beneficiare del Programma TCN o hai qualche domanda sui nostri interventi relativi a cablaggio strutturato e certificazione reti / fibra?

GTI è attiva su Modena, Reggio Emilia, Bologna, Mantova e non solo: contattaci!

Modulo richiesta informazioni
Programma TCN

(Test and Care Network)

Richiedi Informazioni

 

Verifica di sicurezza